Garibaldi, Eroe dei nostri mondi

Fu forse, nel secondo Ottocento, l’uomo più popolare del mondo. Patriota, combattente, uomo politico. Ma anche marinaio, agricoltore, viaggiatore, scrittore. Passò alla storia come “l’eroe dei due mondi” perché combatté in Europa e in Sud America.
Oggi, da Caprera, vogliamo proclamarlo anche “eroe dei nostri mondi”. Perché gran parte dei suoi valori sono divenuti nostri, come il suo continuo impegno a favore dei più deboli (i poveri, le donne, gli animali, il territorio).

La sua capacità di comunicare, l’incredibile carisma che emanava, le doti di frugalità e onestà ne fanno un personaggio amatissimo e impossibile da dimenticare. La sua vita fu avventurosa in modo mitico: in guerra e in amore, nei parlamenti e sul mare.
Lo spirito garibaldino è dunque sempre vivo e percorrendo la sua casa e la sua storia rinasce in modo emozionante. Una visita ai musei garibaldini comprende anche una meravigliosa esperienza sensoriale, tra mare, piante, rocce e stupendi panorami: gli stessi vissuti da Garibaldi.

Biografia

Garibaldi nacque a Nizza nel 1807. Dopo aver aderito alle idee di Mazzini e preso parte a moti insurrezionali, nel 1835 fu costretto a lasciare l’Italia e fino al 1848 visse in Brasile e Uruguay, dove si batté a fianco di patrioti indipendentisti.
Rientrato in Italia, combatté contro gli austriaci nella Prima guerra d’indipendenza e quindi nella difesa della Repubblica Romana. Durante la drammatica ritirata da Roma perse la moglie Anita. Costretto all’estero, visse a Tangeri e New York, ospite di Meucci, quindi fu capitano di nave in Perù e viaggiò in Cina e Australia. Dopo il rientro in Italia nel 1854 partecipò alla Seconda guerra d’indipendenza (1858-59). Nel 1860, con l’incredibile impresa dei Mille, conquistò la Sicilia e il Meridione d’Italia, raggiungendo l’obiettivo dell’unità nazionale. Combatté ancora nel 1862 e nel 1867 per conquistare Roma al Regno d’Italia ma fu sconfitto. Ormai anziano, nel 1870 fu a fianco dei francesi contro i prussiani. Morì a Caprera nel 1882.

Quella volta che…

Sistema Museale di Caprera

Il Sistema è un complesso statale che integra il Memoriale Giuseppe Garibaldi e il Compendio Garibaldino

Informazioni Compendio

Indirizzo e contatti

Str. Cala Garibaldi – Arbuticci, 0724 La Maddalena OT
Tel. 0789-727162/ 0789-726015

Orari di visita

Dal martedì al sabato: dalle 8.30 alle 13.20 e dalle 13.40 alle 19.30
ultimo ingresso alle 18.45
Tutte le domeniche e i lunedì: apertura dalle 8.30 alle 14.00
Ultimo ingresso alle 13.20.
Chiuso il mercoledì.

Domenica 2 giugno, anniversario morte di Garibaldi: 8.30 – 19.30
ultimo ingresso: 18.45. Ingresso gratuito dalle 8.30 – 13.20 
Lunedì 3 giugno: chiuso 

Biglietti

Intero (dai 25 anni in su) € 7,00  
Agevolato: € 2,00 (cittadini UE tra 18 e 25 anni non compiuti e cittadini extra UE, a condizione di reciprocità)
Gratuito fino al compimento dei 18 anni 

Accessibilità

È accessibile a persone con disabilità o mobilità ridotta, ad eccezione di:

  • una sala (la stalla) con tre gradini e l’uscita della casa con due gradini, entrambe sprovviste di rampa rimovibile; 
  • il percorso che dalla casa conduce all’uscita (comprendendo la visita del cimitero della famiglia Garibaldi e di due barche), che ha la pavimentazione in granito irregolare. 

Entrambi i musei sono dotati di servizi igienici idonei per persone disabili.

Informazioni Memoriale

Indirizzo e contatti

Str. Cala Garibaldi – Arbuticci, 0724 La Maddalena OT
Tel. 0789-727162/ 0789-726015

Orari di visita

dal lunedì a domenica: dalle 10.15 alle 19.15. Ultimo ingresso alle 18.15.
Chiuso il mercoledì.

Domenica 2 giugno, anniversario morte di Garibaldi: ingresso gratuito dalle 10,15 alle 14.00 

Biglietti

Intero (dai 25 anni in su) € 6,00 
Agevolato: € 2,00 (cittadini UE tra 18 e 25 anni non compiuti e cittadini extra UE, a condizione di reciprocità)
Gratuito fino al compimento dei 18 anni 

Accessibilità

Le sale espositive sono fruibili da persone con disabilità. 

Alcuni spazi esterni dove sono presenti scale presentano difficoltà per persone con mobilità ridotta.

Entrambi i musei sono dotati di servizi igienici idonei per persone disabili.

Per informazioni complete consultare la pagina Info

Non esitare a contattarci

Non hai trovato quello che cercavi?
Compila il modulo e ti risponderemo al più presto.