Seleziona una pagina

Immerso nel verde della vegetazione mediterranea, circondato dal mare dell'arcipelago di La Maddalena, questo sito è un piccolo parco storico ricco di bellezza, emozioni, memoria.
A Caprera Garibaldi si rifugiava, tra un viaggio e l'altro, tra un'impresa e un'altra. 
Qui visse dal 1856 al 1882, anno della morte. Qui avviò la sua azienda agricola, coltivando personalmente l’orto, il frutteto, il vigneto e l'aranceto, piantando alberi come il maestoso pino ancora oggi al centro del giardino. 

La prima modestissima abitazione, ancora esistente, fu integrata da una casa di legno e infine dalla “casa bianca”, una dimora semplice, con stanze comunicanti, e con una terrazza che domina tutto l'arcipelago. 
Qui, lontano dal frastuono delle città e della politica, vicino ai suoi animali, sempre con la zappa in mano, egli si sentì felice. Qui vennero a trovarlo centinaia di amici, ammiratori, sodali. Qui preparò le grandi imprese che cambiarono l’Italia. E qui è sepolto, nel piccolo cimitero di famiglia.

La visita è un’immersione emozionante nella vita intima di uno dei personaggi più celebri dell’Ottocento, la cui vita incredibilmente avventurosa è oggi più affascinante che mai.

La "casa bianca"

A circa 4 km dalla Casa Bianca si erge Forte Arbuticci, fortezza costruita intorno al 1890.
Occupa una delle zone più alte e panoramiche di Caprera. Fu trasformata nel 2012 nel Memoriale Giuseppe Garibaldi, il primo museo in Italia interamente dedicato ad una figura storica.

Un museo innovativo e sorprendente che, attraverso coinvolgenti dotazioni multimediali, offre un viaggio virtuale nella vita e nelle imprese del Generale. I quattro corpi principali del forte sono diviso in tredici sezioni, ciascuna dedicata ad un periodo o un aspetto significativo della vita del Generale. Al loro interno circa duecento pezzi, fra opere e documenti, ripercorrono la sua vita, le sue gesta e il suo peregrinare nei cinque continenti.

La maggior parte dei pezzi esposti appartiene alla raccolta del collezionista maddalenino Mario Birardi, con alcuni importanti documenti dall'archivio storico del Comune di La Maddalena.

All’esterno, oltre agli spalti da cui si gode una meravigliosa vista sull’arcipelago e le coste della Corsica, è presente Piazza Italia, realizzazione tra la scultura e il mosaico che offre anche un momento di riposo ai visitatori tra un blocco espositivo e l'altro.

it_ITItalian